1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
stemma CGIL Emilia-Romagna
 
 

Innovazione e Ricerca

Nel territorio regionale emiliano-romagnolo, negli scorsi decenni, si č sviluppata una notevole attivitā economica-produttiva, anche se differenziata nella dimensione- soprattutto PMI ed impresa artigiana- che, ad oggi, registra ben 196 aree produttive caratterizzate da importanti tipologie di produzione quali la ceramica, la metalmeccanica, l'alimentare, il biomedicale, il tessile ecc.
In seguito alla crisi finanziaria mondiale manifestatasi nel 2008, anche in Emilia Romagna la CGIL ha imposto all'attenzione di tutti i suoi interlocutori il tema del lavoro, della sua tutela, della sua promozione e qualificazione.
Per le caratteristiche della crisi, la CGIL Emilia Romagna č impegnata a rafforzare la sua iniziativa sulle seguenti prioritā:

  • rafforzamento degli strumenti di ricerca per lo sviluppo di un'economia fondata sulla green economy;
  • costituzione della rete di Tecnopoli che realizzi l'integrazione su progetti tra Universitā ed Enti di Ricerca e Imprese che operano su materie quali l'Agroalimentare, le Costruzioni, l'Energia e l'Ambiente, l'ITC e il Design, la Meccanica, i Materiali e le Biotecnologie;
  • caratterizzazione degli insediamenti produttivi attraverso la realizzazione del progetto di costituzione delle Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (44 aree previste nel territorio regionale).
 
Via Marconi 69 - 40122 Bologna
Tel. 051 - 294.011
C.F. 80061230373
e.mail: info@er.cgil.it
e.mail ufficio stampa: florinda_rinaldini@er.cgil.it
privacy: er_cesireg@er.cgil.it