1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
stemma CGIL Emilia-Romagna
 
 

Lettera a Il Resto del Carlino Ferrara e p. c. Ai lavoratori dell'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale di Ferrara


Oggetto: Precisazioni in merito al malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento negli uffici dell'Agenzia delle Entrate di Ferrara

Su il Resto del Carlino Ferrara del 4 gennaio scorso è stata pubblicata una lettera firmata "I dipendenti dell'Agenzia delle Entrate" (da intendersi dipendenti della Direzione Provinciale di Ferrara) che lamentano gravi disagi causati dal malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento e denunciano la scarsa conflittualità dei sindacati (tutti, chi, quali?) preoccupati, a loro dire, di "non mettersi contro i vertici di una struttura così importante", letteralmente.  

Pensiamo che una parte dei lettori forse  non abbia una conoscenza approfondita delle regole che sottostanno a un rapporto di lavoro, né tanto meno dell'attività sindacale, spesso faticoso lavoro di mediazione che non sempre accontenta tutti ma per tutti deve essere pensata, in una logica di interesse collettivo.  E questo talvolta  porta a confondere il compromesso, base della convivenza civile, con il cosiddetto inciucio che è invece tutt'altro.

Sono doverose pertanto alcune precisazioni

Vero è che nel mese di novembre, all'atto dell'accensione, si scopre che l'impianto di riscaldamento è gravemente danneggiato. I delegati di posto di lavoro, specificamente le Rappresentanze sindacali unitarie, decidono pertanto da subito, in assemblea con i lavoratori, di chiedere alla Direzione la predisposizione urgente degli interventi di ripristino.

Nello stesso tempo il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), e delegata CGIL, verificato che le temperature degli ambienti sono ben di sotto al minimo richiesto dalla normativa vigente, richiede l'intervento dell'ASL competente, la quale, eseguito il sopralluogo, assegna all'amministrazione il termine di 20 giorni per la riparazione dell'impianto e dispone l'adozione di adeguati rimedi (nel caso di specie, stufe) per assicurare ai dipendenti il massimo benessere possibile nella situazione data. 

Al fine di ridurre i disagi dei lavoratori, data la straordinarietà della situazione, i rappresentanti sindacali di posto di lavoro concordano inoltre con la direzione orari particolarmente flessibili e condizioni favorevoli per la richiesta e il recupero di permessi brevi. 

La  nostra organizzazione
si è fatta carico altresì di rappresentare la problematica, unitamente alle altre sigle, in più occasioni, alla Direzione Regionale dell'Emilia Romagna, Ufficio Risorse materiali (competente alla gestione delle immobili sedi dell'Agenzia delle Entrate), ed ha sollecitato la ricerca di soluzioni definitive. L'Amministrazione ci ha risposto  che il piano di intervento ha garantito un microclima adeguato consentendo di mitigare il disagio subito dai lavoratori.  

I lavori sono terminati e l'impianto è regolarmente funzionante dal 21 dicembre
.

Chiediamo di pubblicare la presente nota per ristabilire la verità dei fatti.

Cordiali saluti   

FP Cgil ER                                                Segreteria FP Cgil ER                                     Segretario Gen. FP Cgil Ferrara
Coord. Reg. Agenzia Entrate      
Giuseppina Loconte                                   Alda Germani                                                      Natale Vitale                                                                                                                
                                                         

Bologna, 5 gennaio 2018

 
 
Via Marconi 69 - 40122 Bologna
Tel. 051 - 294.011
C.F. 80061230373
e.mail: info@er.cgil.it
e.mail ufficio stampa: florinda_rinaldini@er.cgil.it
privacy: er_cesireg@er.cgil.it