1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
stemma CGIL Emilia-Romagna
 
 

Troppi infortuni mortali all'interno dei cantieri, anche in Emilia Romagna

Nella giornata di ieri, lunedì 10 aprile 2018, un lavoratore dipendente di un'impresa edile,  in provincia di Ferrara, è rimasto vittima di un infortunio mortale, schiacciato dal Bobcat sul quale stava lavorando. 

Il 3 aprile scorso un lavoratore è deceduto in un cantiere autostradale sulla A14 a San Lazzaro di Savena (Bologna), dopo essere stato urtato da un mezzo in corsa. 

Insieme alle lacrime, aumenta la rabbia nel continuare ad assistere a questo stillicidio nei luoghi di lavoro. 

Oltre a chiedere alla Magistratura e agli organi competenti di fare completa luce al più presto, evidenziando le eventuali responsabilità, e verificando se vi sia stato il rispetto di tutte le normative inerenti la sicurezza, in entrambi i casi, è urgente mantenere alta l'attenzione e la vigilanza da parte degli organi di controllo, incrementando le ispezioni e inasprendo le sanzioni affinché tali eventi non si ripetano, e venga garantito il diritto fondamentale di poter lavorare senza rischiare la vita. 

Maurizio Maurizzi 
Segretario Generale Fillea CGIL Emilia Romagna   

Bologna, 11 aprile 2018

 
 
Via Marconi 69 - 40122 Bologna
Tel. 051 - 294.011
C.F. 80061230373
e.mail: info@er.cgil.it
e.mail ufficio stampa: florinda_rinaldini@er.cgil.it
privacy: er_cesireg@er.cgil.it