1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
CGIL Emilia-Romagna
 
Attenzione: le aperture delle procedure per gli ammortizzatori sociali vanno inoltrate alle categorie territoriali di riferimento
stemma CGIL Emilia-Romagna
 
 
 
 

"Giusto stop supermercati domenica. Garantisce minimo riposo lavoratori e fornitura beni di prima necessità. Fase decisiva, serve responsabilità di tutti"



Sosteniamo la giusta decisione del presidente della Regione Stefano Bonaccini che con la sua ordinanza  regola la chiusura dei supermercati in Emilia-Romagna. 

╚ una scelta corretta che accoglie la proposta da noi avanzata nei giorni scorsi. 

In una fase delicata e cruciale come questa, chiudere i supermercati la domenica Ŕ una decisione responsabile che garantisce un minimo, ma necessario, riposo agli addetti del settore.
Permette, in queste giornate, di limitare ulteriormente gli spostamenti delle persone, con maggior beneficio della collettivitÓ e senza alcuna preclusione della fornitura di beni di prima necessitÓ (come i generi alimentari) che resta garantita con le aperture durante gli altri giorni della settimana.

Sarebbe stata opportuna una decisione del Governo cosý da avere una giusta e corretta omogeneitÓ su tutto il territorio nazionale. Evidentemente non ci sono state le condizioni necessarie per arrivare a questo risultato. A maggior ragione, la decisione assunta da Bonaccini assume ulteriore rilevanza ed importanza.

Stiamo entrando in una fase decisiva per la lotta alla diffusione del Covid-19, Ŕ necessario continuare ad agire con grande responsabilitÓ. Limitare gli spostamenti alle sole primarie necessitÓ, rispettare ovunque  le norme e i protocolli di sicurezza. Ogni spostamento evitato Ŕ un punto in pi¨ contro questa battaglia. 

La salute Ŕ prioritaria e ogni azione utile deve essere intrapresa per salvaguardare quella di tutti. 



Paolo Montalti FILCAMS - CGIL ER 
Michele Vaghini FISASCAT - CISL ER
Aldo Giammella UILTUCS - UIL ER

 
 
Via Marconi 69 - 40122 Bologna
Tel. 051 - 294.011
C.F. 80061230373
e.mail ufficio stampa: beppe.persichella@er.cgil.it
privacy: er_cesireg@er.cgil.it