CERCAFBTWITTERinstagramyoutube
CERCAFBTWITTERinstagramyoutube
testata spacer

“L’Italia si cura con il lavoro” è lo slogan scelto da Cgil, Cisl e Uil per la Festa delle lavoratrici e dei lavoratori che, purtroppo, anche quest’anno sarà condizionata dalla pandemia e dalle normative atte anti Covid. Nonostante questi impedimenti, sono tantissime le iniziative in presenza e a distanza organizzate dai sindacati in Emilia-Romagna.

A Bologna alle ore 10 in piazza Maggiore tavola rotonda con i segretari generali Maurizio Lunghi (CDLM CGIL Bologna), Enrico Bassani (CISL Area Metropolitana Bolognese) e Giuliano Zignani (UIL Emilia-Romagna e Bologna). Coordina Alice Loreti, giornalista di TRC Bologna. Nel pomeriggio “L’Italia si cura con il lavoro – Concerto del 1° Maggio a Bologna”, iniziativa che verrà trasmessa in collegamento dall’Estragon Club e che vedrà un ricco programma di ospiti, musicisti e attori grazie alla direzione artistica di Arci Bologna. Tra i nomi più attesi del cartellone bolognese, spiccano i nomi di La Rappresentante di Lista, reduce dal successo ottenuto a Sanremo, Murubutu, una delle figure più interessanti del rap italiano, Fatoumata Diawara, chitarrista, cantante e compositrice maliana, e Davide Shorty, altro nome proveniente dal palco di Sanremo 2021. Il cast artistico vedrà inoltre le esibizioni di: Inoki, Max Collini, Dj Gruff e Gianluca Petrella, dei locali Rumba De Bodas (ex-band di Matilda De Angelis), I Superman (Duo Bucolico e I Camillas), Federico Poggipollini e, infine, le band emergenti P-Funking Band, Daniele Ronda, Luca Taddia, i Terza Classe e i Nop. Dalle ore 14.00 alle ore 21.30 sulle pagine Facebook degli organizzatori; sui canali TV ER24 (canale 518 di Sky), su TRC Modena e TRC Bologna (canali 11 e 15 del digitale terrestre) e su Radio Città Fujiko 103.1.

A Modena alle ore 10 sulle pagine Facebook dei sindacati è prevista la narrazione storica “Diritti e rovesci”, a cura di Paola Gemelli e Daniel Degli Esposti, sulla storia del lavoro a Sassuolo dal 1945 al 1960. Alle ore 11 la diretta Facebook sulla pagina del Comune di Carpi, e condivisa anche sulle pagine social delle organizzazioni sindacali, con interventi dei rappresentanti di Cgil Cisl Uil. Alle ore 12 sulle pagine Facebook dei sindacati gli interventi dei segretari modenesi di Cgil, Cisl e Uil Manuela Gozzi, William Ballotta e Luigi Tollari. A seguire, i ragazzi del liceo musicale Sigonio con la canzone “A change is gonna come” di Sam Cooke, studiata quest’anno in modalità a distanza.

A Reggio Emilia Cgil Cisl Uil provinciali hanno organizzato e promosso, con la collaborazione di Arci Reggio Emilia e Telereggio, un evento in streaming che entrerà nelle case dei reggiani in diretta televisiva dal Circolo Arci il Tunnel di via del Chionso, ma anche attraverso i canali social delle tre organizzazioni, dalle ore 11:00 alle ore 12:30. “Il lavoro va in scena”, il titolo con il quale si è voluto declinare a livello locale il Primo Maggio 2021. Un’ora e mezza in cui, insieme ai due segretari generali confederali di Cgil e Cisl, Cristian Sesena e William Ballotta e al segretario confederale Uil, Ferdinando Guidetti, i lavoratori saranno, simbolicamente e realmente, al centro della scena. Tutto il mondo del lavoro, ma con un’attenzione e particolare verso i lavoratori precari, i rider, quelli del mondo della cultura e dello spettacolo che solo in questi ultimi giorni hanno intravisto la possibilità di tornare su un palco in presenza. Con l’attore ed autore teatrale Carlo Albè e le incursioni musicali del Reverberi/Bellelli/Medici Trio.

A Parma alle ore 11.00 il sindaco Federico Pizzarotti riceverà nella Sala del Consiglio Comunale Lisa Gattini, segretaria generale CGIL Parma, Angela Calò, segretaria generale aggiunta CISL Parma e Piacenza, e Mario Miano, segretario Generale UIL Emilia, in una breve cerimonia trasmessa in diretta streaming sui canali social della CGIL e del Comune di Parma.

A Piacenza si terrà in forma ridotta la consueta commemorazione del monumento alla Resistenza piacentina, con la deposizione di un mazzo di fiori nel giardino del "Dolmen" di stradone Farnese alla presenza dei sindacati confederali. Inoltre, Cgil, Cisl e Uil provinciali diffonderanno sui canali social un videomessaggio con protagoniste le lavoratrici e i lavoratori.  

A Ravenna i segretari generali territoriali di Cgil, Cisl e Uil - Marinella Melandri, Roberto Baroncelli e Carlo Sama -si ritroveranno al Pala De Andrè di Ravenna in segno di vicinanza al personale che, ogni giorno, garantisce migliaia di vaccinazioni per proteggere i cittadini dal virus. Assieme al sindaco Michele de Pascale e a Raffaella Angelini, direttrice del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl Romagna, i sindacati celebreranno l’importante ricorrenza che sarà trasemssa in diretta streaming (a partire dalle ore 11) sulle pagine social delle organizzazioni dei lavoratori.

A Ferrara i sindacati confederali distribuiranno i garofani rossi al punto vaccinazione San Rocco; in piazza Trento Trieste dalle ore 10 alle ore 12; dalle 8.30 alle 11.30 in via Krasnodar, 41 (di fronte alla sede della Cgil). Garofani rossi verranno distribuiti anche a Copparo (in piazza della Libertà dalle ore 10 alle ore 12), a Codigoro (Punto vaccinazioni dalle ore 10 alle ore 12). A Poggio Renatico in piazza del Popolo 21 i pensionati distribuiranno garofani e volantini dalle 9.30 alle 12.00, così come a Cento garofani in piazza Guercino dalle 9.45 alle 12.30. Ad Argenta, alle ore 10.30 si terrà in Piazza Garibaldi un saluto del sindaco Andrea Baldini e del segretario generale della CGIL di Ferrara Cristiano Zagatti. Sarà presente anche un banchetto del sindacato dei pensionati che distribuirà garofani e volantini sia ad Argenta che a Consandolo in piazza Pertini dalle ore 10 alle ore 11.30.


A Rimini alle ore 10.00 omaggio a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori con la consegna di una pianta presso l'Ospedale Infermi di Rimini, quale luogo simbolo della lotta contro il Covid; le tre segretarie generali Isabella Pavolucci CGIL, Linda Braschi CISL Romagna, Giuseppina Morolli UIL Rimini, saranno ricevute dal direttore medico del presidio ospedaliero di Rimini Francesca Raggi.

A Forlì alle ore 11.45 è in programma la celebrazione simbolica del 1 maggio in piazza Saffi alla presenza delle autorità, con un breve comizio dei segretari generali di CGIL CISL UIL e consegna simbolica garofani alla cittadinanza. Alle ore 16.00 omaggio alla cittadinanza di Garofani Rossi con volantino inerente la storia del primo maggio. Durante la mattinata i segretari generali di CGIL CISL UIL parteciperanno assieme alle autorità ad un saluto ai lavoratori e volontari che operano presso l'HUB Vaccinale di Forlì e all'iniziativa in programma al Teatro Diego Fabbri in collaborazione con L' Accademia Perduta Romagna Teatri. In provincia, a Forlimpopoli alle ore 10.00 in piazza Garibaldi "Ricordare il 1 maggio" in collaborazione con il Comune. A Bertinoro sempre alle ore 10,00 in via Cavour deposizione della corona al monumento dei 5 martiri (iniziativa organizzata dal Comune). A Meldola CGIL CISL UIL omaggiano gli operatori sanitari e socio sanitari del territorio con una colazione offerta da operatori economici del territorio in collaborazione con il Comune. A Santa Sofia CGIL CISL UIL e Comune porteranno un saluto nella mattinata ai lavoratori e volontari che operano presso l'HUB Vaccinale di Forlì (in collaborazione con Ausl Romagna).

A Cesena alle ore 8:45 a Monte Castello di Mercato Saraceno, alla presenza delle autorità, verrà deposta una corona al Monumento ai caduto dello Zingone, dove il 30 aprile 1948 morirono 19 lavoratori e 20 rimasero feriti. Alle ore 10 i segretari generali di CGIL CISL e UIL del territorio cesenate, assieme alle autorità, si recheranno all’Hub Vaccinale Fiera Pievesestina di Cesena (con la collaborazione di Ausl Romagna), per testimoniare gratitudine agli operatori sanitari e ai volontari.

A Imola Cgil Cisl Uil territoriali hanno deciso di organizzare un presidio in centro, in via Emilia (davanti a piazza Matteotti) dalle 9 alle 12, con una partecipazione contingentata, iniziativa che sarà condivisa sui canali social dei tre sindacati confederali.

powered by social2s